#WOMENIRL

Il suo primo giorno di scuola: 7 motivi per non preoccuparsi

01 Settembre 2016

Care Wonder Mothers, quest’anno tratteremo invece il tema terrificante dell’inizio della scuola materna!

wonder mother

Il tuo cucciolo sta per iniziare la scuola e tu ti commuovi, fai incubi, singhiozzi pateticamente stringendo forte al petto il suo zainetto. Niente panico, ci siamo passati tutti. Anche più volte. Ecco quindi un messaggio di speranza: siamo sopravvissuti. Anzi, ancora meglio, ci è piaciuto! Quindi, prima di perdere la dignità, leggi i miei 7 punti che ti solleveranno il morale. Ce la farai, promesso!

1- Hai più paura di lui

Guardati. Le occhiaie fino ai piedi, gli occhi lucidi, il cuore a mille e una stretta allo stomaco. Ora guarda lui. Un po’ di agitazione? Probabile. Ma soprattutto un gran sorriso fiero, occhi che brillano dall’eccitazione e piedini che corrono da soli. PRONTO? SÌ, STA BENISSIMO! Anche se i primi giorni saranno cosparsi di lacrime, tranquilla perché dureranno 2 secondi dopo che tu te ne sarai andata. Tu intanto cerca di asciugare le tue di lacrime, sii forte, credo in te.

2- Ti spiegherà cos’è l’arte moderna…

Dietro l’angoscia di vederlo iniziare la scuola, si nasconde la terribile impressione che si stia allontanando ad altissima velocità per ritrovarsi per sempre nel mondo dei grandi. È vero, sta crescendo ed è per questo che l’hai messo al mondo. Ma tranquilla, anche quando andrà alle scuole elementari, o quando sarà adolescente e anche (sì sì) a 45 anni sarà sempre il tuo cucciolo…magari bisognerà smettere di ricordarglielo in pubblico, ma hai ancora tempo.

3- Ti spiegherà cos’è l’arte moderna…

Una delle cose più favolose della scuola? Le gite. Musei, fattorie, mostre, giardini, la scelta è vasta ma sempre straordinaria. Non solo fanno scoprire il mondo ai bambini (e fare dei picnic), ma ti permettono di ascoltare cose incredibili, tipo: “Mamma oggi ho fatto un disegno a cubetti come Picasso”. Priceless.

4- … e lo yoga

Attività motoria. Corso di teatro. Corso di tennis, di chitarra, di tromba o di pasticceria. A scuola i bambini sperimentano un numero allucinante di attività. E così, una domenica mattina, ti ritroverai distesa sul pavimento con un piede sopra alla spalla ad ascoltare i consigli di un mini-te: “Mamma adesso abbassa le mani e respira forte come quando appoggi a terra una valigia superpesantissima. Ecco così sei rilassata.” Magico.

5- Scoprirà l’amore e l’amicizia

Certo, si era già fatto degli amichetti al parco e all’asilo nido. Ma è a scuola che le cose diventano serie. Presto conoscerai tutte le sottigliezze dei rapporti tra Luisa, Marco e Tommaso, l’immane differenza tra “migliori” e “quasi migliori” amici, il dolore quando litiga con gli amichetti in modo irreparabile ( = che dura almeno 4 minuti) e la biondina perfetta di nome Alice che sarà la prima fidanzatina ufficiale di tuo figlio. La scuola è prima di tutto scuola di vita. Ed è meraviglioso.

6- Hai partorito un genio

Parliamo chiaro. Tu non condividi l’atteggiamento di quei genitori che vogliono ad ogni costo che il loro figlio faccia tutto prima del tempo. Tu preferisci che faccia tutto con calma, che si goda a pieno la sua infanzia e che non impari tutto troppo presto. Però, vedendo il suo primo pupazzo-patata (sublime!), la prima volta che scriverà il suo nome da solo (incredibile!), la prima poesia recitata (magnifico!) tu soffocherai di gioia, di passione e di orgoglio: tuo figlio è Einstein. Il suo talento non ha pari. Non c’è dubbio, hai partorito un genio. BRAVA.

7- In vacanza molto spesso

È tutto molto carino, la scuola è geniale e sono quasi riuscita a rassicurarti. Ma non del tutto. Allora ecco il settimo motivo per cui puoi stare tranquilla: i bambini non vanno mica sempre a scuola. I periodi delle vacanze sono molti di più di quelli che ti ricordi. Per non parlare degli scioperi e dei giorni di malattia. Insomma, capirai presto che la scuola è una manna dal cielo. Ma questa è un’altra storia…

 

Buon inizio di scuola a tutte le Wonder Mothers!